PyCon X

firenze

2-5 maggio 2019

Genropy e lo storage di file in cloud

Con la transizione dagli applicativi su server proprietari agli applicativi in cloud nasce l’esigenza di separare i dati dal loro storage fisico sul server dove risiede l’applicazione.

Per soddisfare questa esigenza abbiamo provveduto a implementare in Genropy delle API per rendere trasparente l’accesso al filesystem e consentire quindi di scrivere procedure che possano funzionare indifferentemente appoggiandosi in locale o in cloud (S3 o simili)

Esamineremo brevemente la gestione dei servizi di Genropy e parleremo in particolare del servizio di Storage che consente di astrarre delle directory logiche su cui operare nell’applicativo, potendo decidere durante l’istallazione la corrispondenza con una directory locale o nel cloud.

Nel talk vedremo come rimpiazzare tutte le chiamate al FileSystem con le corrispondenti chiamate alle API del servizio di Storage. Ci soffermeremo sulla classe StorageNode che implementa sia i metodi necessari per le operazioni di scrittura, lettura e cancellazione di File e Directory indipendentemente dalla loro collocazione locale o in cloud sia un metodo che fornisce l’URL da servire per vedere o scaricare il contenuto statico.

Nel caso di servizi S3 o simili viene gestita automaticamente la gestione di un token di autorizzazione temporaneo basato sui privilegi dell’utente che effettua la richiesta. Questo consente di servire direttamente i file statici direttamente dal cloud invece di farli transitare dal server applicativo.

in on venerdì 3 maggio at 17:15 See schedule

Do you have some questions on this talk?

Nuovo commento